Lapurla

Quadro d’orientamento e pubblicazione

I presupposti dell’iniziativa Lapurla

I presupposti teorici di Lapurla si basano sul Quadro d’orientamento per la formazione, l’educazione e l’accoglienza della prima infanzia in Svizzera del 2012 e sulla pubblicazione «Ästhetische Bildung und Kulturelle Teilhabe – von Anfang an!» («Formazione estetica e partecipazione culturale – dall’inizio!») del 2017. Lapurla ne sperimenta i suggerimenti operativi in ambito pratico.

Lapurla
«Prima di imparare a parlare, i bambini canticchiano melodie. I bambini piccoli si esprimono con disegni e altri strumenti creativi. Sono interessati alle rappresentazioni artistiche e tecniche.»

Wustmann/Seiler, 2012

Quadro d’orientamento per la formazione, l’educazione e l’accoglienza della prima infanzia

Il Quadro d’orientamento per la formazione, l’educazione e l’accoglienza della prima infanzia in Svizzera del 2012 costituisce il primo documento di riferimento sulle esigenze e sui diritti dei bambini piccoli. Il documento è stato realizzato seguendo coerentemente il punto di vista dei bambini e presenta i presupposti di base per l’adozione di provvedimenti efficaci e a misura di bambino nella prima infanzia.

 

Pubblicazione Ästhetische Bildung und Kulturelle Teilhabe – von Anfang an! (Formazione estetica e partecipazione culturale – dall’inizio!) Aspetti e fondamenti di una promozione di successo della creatività fin dalla prima infanzia: impulsi per il dialogo transdisciplinare

 

All’interno del Quadro d’orientamento per la formazione, l’educazione e l’accoglienza della prima infanzia in Svizzera, la promozione della creatività e le attività culturali sono considerate elementi chiave per una formazione e uno sviluppo globale nella prima infanzia. La pubblicazione «Ästhetische Bildung & Kulturelle Teilhabe – von Anfang an!» («Formazione estetica e partecipazione culturale – dall’inizio!»), realizzata dalla Rete svizzera per la custodia dei bambini in collaborazione con l’Università delle Arti di Berna, si interroga sulle modalità con cui poter creare le condizioni quadro necessarie per una promozione della creatività di qualità nella prima infanzia superando i confini istituzionali.

 

L’approccio di formazione estetica e partecipazione culturale perseguito dalla pubblicazione punta a stimolare i bambini a scoprire il mondo e a crescere come individui culturali attraverso un’interazione ludica e sensoriale con il proprio ambiente. La pubblicazione, inoltre, mira a incentivare il dialogo tra gli esperti e i professionisti della formazione culturale e artistica nonché tra gli specialisti e le istituzioni operanti nel settore della formazione, educazione e accoglienza per la prima infanzia.

 

La pubblicazione, presentata a un vasto pubblico nel maggio 2017 in occasione di un evento di lancio presso il Migros Museum für Gegenwartskunst di Zurigo, beneficia del patrocinio della Commissione svizzera per l’UNESCO.

 

Da settembre 2019 l’opuscolo sarà disponibile anche in lingua francese e sarà lanciato con un apposito evento al Musée de la Main di Losanna.

 

Con il sostegno dell’Ufficio cantonale del DSS del sostegno a enti e attività per le famiglie e i giovani, ho il piacere di confermare

la data di lunedì 9 dicembre, alle ore 13.30, presso il LAC di Lugano

per un primo scambio di informazioni e di pareri in vista di una giornata di studio prevista in primavera del prossimo anno.

Per l’occasione propongo i seguenti punti:

- presentazione dei partecipanti all’incontro

- informazione sul contesto in cui ha preso forma il progetto Lapurla

- commenti e considerazioni relative al testo di riferimento 

- attività in corso che meritano di essere conosciute 

- possibili progetti di collaborazione che potrebbero rafforzare il rapporto tra i vari attori che operano nella prima infanzia e il mondo dell’arte e della cutura.

Prevediamo di concludere l’incontro entro le ore 17.00.

Downloads